CAMBIO FESTIVAL ESPOSIZIONI

È un dilemma antico quanto l’uomo l’oscillazione tra il sentirsi attratti dalla pienezza vitale di un istante, di un singolo fenomeno che dispiega la sua intensità in una fulminea brevitas, e l’opposta propensione verso ciò che è (o appare) duraturo, capace di trascendere la fugacità dell’attimo in una pienezza fatta di accumulo e di stratificazione. Nessuna concezione filosoficoesistenziale sarà veramente in grado di sciogliere definitivamente questo enigma, forse proprio per il fatto che il nostro animo vive perennemente sospeso entro una sottile inquietudine che, per placare la propria sete, ha bisogno di abbeverarsi ora al carpe diem caro ad Orazio ora alla dimensione straziante della vertigine e dell’Infinito.

FUDERNO

Roberto Carli, in arte Fuderno, è nato a Perugia, ma vive e lavora nella campagna assisana.
Ha esposto in varie mostre in Italia e all’estero.

CHROMA

Le installazioni provengono da un’onirica ‘Chroma’ zona relax delle meraviglie dove si dà aria all’arte: complementi d’arredo handmade appositamente costruiti dagli associati e manichini decorati da vari autori del territorio e a loro dedicati.

CRISTIANO GIUSTOZZI

Nasce a Foligno nel 1963.
Si laurea in architettura presso il Politecnico di Milano. Vive a Foligno.

MARIO BIZZARRI

Appassionato di arte moderna informale trova principale ispirazione dai pittori dell’espressionismo astratto americano.